Il generico “mal di testa” si stima che solo in Italia colpisca circa dieci milioni di persone in modo episodico e due milioni in modo cronico. Talvolta il dolore si estende anche a viso e collo e nei casi cronici può compromettere sensibilmente la qualità della vita influenzandone gli aspetti professionali e personali.

Le cefalee primarie si dividono in emicrania, cefalea di tipo muscolo-tensivo e cefalea a grappolo.

Le cefalee secondarie sono sintomi di altre patologie tra cui: lesioni intra o extracraniche, traumi, nevralgie, allergie.

 

COME CI PRENDIAMO CURA DI VOI